Volume aggiunto al carrello!
 
 (Articoli: 1)
  Il tuo carrello
Titolo
quant.
prezzo
Totale: €18 -5% = €17.10


Louis Montalto
Il Quinto Elemento
L'Uomo - Ricognizioni e qualche 'paradigma' differente

Traduzione di Alfio Vecchio



Isbn: 9788893922128
Pagine: 346
Anno di pubblicazione: 2020
Collana: Saggi e studi di filosofia

Anche quando costruisce, distrugge (l’ambiente, ad esempio), e quando non ha niente da distruggere, distrugge se stesso; potrebbe essere forse una considerazione plausibile e adatta per il ‘quinto elemento’ in natura: l’uomo. Come non chiedersi, allora, perché? E qui si fa ovviamente tutto difficile, si entra assai rischiosamente nei ‘massimi sistemi’. Bisognerebbe navigare con adatto cabotaggio, che so, per l’immenso arcipelago del ‘Creazionismo’, senza mai allontanarsene troppo, consapevoli che ogni ‘ragionamento’, anche il più laico e scientifico (la stessa ‘teoria dei quanti’, per essere divulgata, e sfruttata praticamente, al ‘ragionamento’ deve piegarsi), è sotterraneamente ‘religioso’, perché ‘causale’, perché basato sul rapporto ‘causa-effetto’, sostegno e coronamento di qualsiasi indagine logica, ‘non c’è scienza se non c’è causalità’, dice Heisenberg: ma ogni ‘causa’ – è noto – rimanda sempre ad una ‘Causa prima’… Bisognerebbe evitare, se possibile, l’insidia ‘migliorativa’ sempre latente nell’opposto concetto di ‘Evoluzionismo’ che, mondato da ‘finalismi’ e ambigui ‘disegni intelligenti’, forse potrebbe spezzare, e capovolgere, la suddetta, vincolante correlazione causale, così da consentire una qualche analisi partendo dagli ‘effetti’, cioè dagli anonimi ‘dati’ bio-antropologici, sfuggendo alla trappola della Causa prima creatrice, e permettendo di ipotizzare una differente origine e fisionomia dell’ “individuo”, con un nuovo retaggio di cosiddetto ‘bene’ e di cosiddetto ‘male’. Bisognerebbe, insomma, provare, almeno, a staccare e poi riposizionare le ben solide, di fatto quasi ‘inscalfibili’, tessere del comune mosaico esistenziale, in maniera da trovare infine, ora, intorno a noi, proprio nella nostra stessa condizione umana, un ‘paradiso’ senza dio, un ‘inferno’ senza diavoli – semmai diavoli saremmo noi –, e una concezione di ‘madama la morte’ un po’ meno teologicamente terrorizzante. Però fino a che punto tutto questo, sperimentato qui nel libro con semplice linearità e autonomia, senza condizionamenti e dipendenze, può trovare, adesso, entro un perimetro coscienziale ormai cristallizzato e concluso in se stesso, la sua obiettiva udienza?

Informazioni sull'autore
L’Autore non ha dato ulteriori informazioni biografiche, reputando sufficiente quel poco che il traduttore ha scritto nella sua Nota iniziale, autorizzandolo però a pubblicare, se lo reputava opportuno, o utile, una forse appositamente poco nitida (e certo assai ‘datata’) fotografia. Cosa che, a ben vedere, non confliggerebbe col suo apparentemente anonimo defilarsi, né di per sé risulterebbe stravagante o esibizionistica, nell’attuale, dilagante, ed eloquente solo nel ‘rappresentarsi’, ‘civiltà dell’‘immagine’.

Newsletter

resta aggiornato sulle novità editoriali e sugli eventi Morlacchi



* Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo la Privacy Policy
MORLACCHI EDITORE 2020 - Tutti i diritti riservati
Piazza Morlacchi 7/9
06123 Perugia
Tel. 075 5725297

Partita iva: 01780600548

Website: Intermezzi Services di Attilio Scullari
Seguici su

facebook icon
Facebook
youtube icon
Youtube
instagram icon
Instagram