Multimedia Morlacchi Varia
MULTIMEDIA
PINO JODICE DIRIGE GLI ALLIEVI DEL CONSERVATORIO DI MILANO AL TERMINE DELLA PRESENTAZIONE DEL SUO VOLUME "COMPOSIZIONE, ARRANGIAMENTO E ORCHESTRAZIONE JAZZ".
ECCO UN ASSAGGIO:

http://bit.ly/2rTRJDT

http://bit.ly/2slgEwG

PINO JODICE AL FIM 2017
Photogallery Morlacchi Varia
PHOTOGALLERY
Foto Galleria
Pescatori del Trasimeno: le immagini
...Pubblicato....
Elsa Bettella
Madri che cantano e piangono
 
Note poetiche

Isbn: 9788860748195
Pagine: 130
Anno di pubblicazione: 2016
Collana: In versi

€ 12,00

La lingua delle donne

Ci vuole poco per la libertà:

qualche parola al vento

come aquiloni tesi da bambini.


Regala la mia voce favole 

di donne che volano felici,

carezzano le cime dei monti 

planano leggere tra i prati


liete del gorgoglio dell’acqua

fradice di parole loro, che piovono 

filtrando tra le foglie.


Ed è lontana la loro lingua libera

dall’altra a cui ritorneranno

quella del fuoco che brucia e illumina 

così cancellando l’immaginazione



Non si può vivere senza poesia. La poesia è in tutti noi e in ciascuno risuona in modo diverso: a volte non scritto, a volte senza musica, difficile da trasmettere e da leggere, altre volte trattenuto e nascosto. È la sintesi del nostro percorso in attimi cristallizzati che catturiamo, come istantanee, di un viaggio sulla terra. [...] La prima parte della silloge “Madri che cantano e piangono”, che dà il titolo al testo, è segnata dal tema del femminile e della maternità; la seconda “Poesia civile” parla di giustizia sociale e amore per il prossimo, trama e ordito di un percorso personale dall’adolescenza alla vecchiaia; la terza parte “Uomo, dove sei?” è un urlo di dolore per la perdita dell’amicizia tra l’uomo e la donna e per la grande nostalgia di armonia tra loro. [...] E non si può nemmeno trattenere la poesia per sé. Una volta scritta e lasciata leggere anche a una sola persona diventa poesia per tutti e di tutti. 


Informazioni sull'autore
Elsa Bettella oggi vive ad Assisi e da qui si muove e viaggia per lavoro e per piacere per l’Italia, l’Europa e fino all’Australia, terra dove vivono i suoi due figli. Veneta di origine e milanese di adozione, di mestiere fa la formatrice. Tra la preparazione di materiali didattici e la scrittura di racconti brevi e di testi teatrali si insinua questa raccolta di note poetiche Madri che cantano e piangono come sintesi di un percorso di vita.

Eventi

Premi e
concorsi


Morlacchi Editore - P.zza Morlacchi 7/9 - 06123 PERUGIA
Tel. 075-9660291 / Fax. 075-5725297
E-mail. redazione@morlacchilibri.com
Copyright © 2016
Website: Attilio Scullari