Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email

Sergio Guarente
Verso il mare del bello
 
Il viaggio dell'Eros platonico nel Simposio e nel Fedro

Prefazione di Gianluca Prosperi


Isbn: 9788860748423
Pagine: 164
Anno di pubblicazione: 2017
Collana: Saggi - Filosofia

€ 12,00

Questo saggio filosofico di Sergio Guarente è incentrato sull’analisi puntuale e organica del Simposio e del Fedro, tra i più importanti dialoghi scritti da Platone, in cui si dispiega, nel suo immortale splendore, la dottrina dell’Eros del grande filosofo. In particolare, al Simposio è dedicato il primo capitolo del saggio, mentre il secondo capitolo si focalizza sullo studio del Fedro. L’originalità dell’opera va rintracciata nel proposito di approfondire e mettere a confronto, sulla scorta di un’ampia letteratura critica, i principali nuclei teoretici che sottendono i due dialoghi platonici, nell’intento di evidenziare la rilevante influenza del pensiero di Platone sulla concezione occidentale dell’Eros. Tale concezione ha inaugurato una visione dell’esperienza amorosa basata su una “ermeneutica del desiderio” finalizzata alla canalizzazione e al disciplinamento della passione erotica, in funzione quindi di un’ascesi conoscitiva che permetta l’accesso alla Verità e al Bene. Il saggio, dunque, accompagna, con “ardore teoretico”, il lettore nell’avvincente e inebriante viaggio dell’Eros platonico verso il “mare del bello”, in cui si assiste da un lato all’emergere del nesso indissolubile tra Amore e Filosofia, dall’altro alla stupefacente “storia dell’anima”, il cui destino escatologico è permeato dall’esperienza erotica indirizzata all’apprensione della trascendenza della Bellezza in sé o assoluta. Il grande, imperituro messaggio trasmessoci dal Simposio e dal Fedro va individuato proprio nella possibilità, offerta a noi tutti, di ricercare la felicità “navigando” filosoficamente verso il “mare del bello”, l’orizzonte sconfinato e trascendente di una distesa luccicante in cui l’occhio di chi ama ed è riamato resta incantato ed ebbro di gioia nel contemplare la grande Bellezza dello scintillio del sole che si rifrange all’infinito nell’incessante movimento delle onde.


Informazioni sull'autore

SERGIO GUARENTE, nato a San Giuseppe Vesuviano (NA), dopo aver conseguito il Diploma di maturità classica presso il Liceo classico statale “Francesco De Sanctis” di Salerno, ha conseguito la primaLaurea in Filosofia e, successivamente, la seconda Laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli studi di Salerno. A seguito di concorso, è entrato nel ruolo della Docenza nella Scuola secondaria di secondo grado dal 1° settembre 1987, insegnando per vent’anni, e in particolare Filosofia e Storia nei Licei. A partire dal 1° settembre 2007, è entrato, per concorso, nel ruolo della Dirigenza Scolastica: dopo essere stato Dirigente Scolastico presso l’Istituto di Istruzione Superiore Statale “Luigi Salvatorelli” di Marsciano (PG), a partire dal 2008 dirige il Liceo classico statale “Jacopone da Todi” – con annesso Liceo scientifico – di Todi (PG). Nel corso della sua carriera di Docente prima e di Dirigente Scolastico poi, non ha mai trascurato i suoi interessi culturali e filosofici, attraverso pubblicazioni concernenti principalmente la didattica della filosofia. Il suo esordio letterario è avvenuto nel 2013, con il saggio teatrale L’anima del sogno o il sogno dell’anima. Freud vs Jung, edito dalla Casa editrice Guardastelle di Marsciano (PG); la sua opera letteraria successiva, del 2015, è intitolata Trilogia delle idee. Tre saggi teatrali fra vita e filosofia, edita dalla medesima Casa editrice. La sua collaborazione con la Casa editrice Morlacchi di Perugia ha visto la pubblicazione, nel 2016, del saggio filosofico Nietzsche e Michelstaedter “terapeuti” della modernità infelice. Leggendo L’Anticristo e La persuasione e la rettorica , e del presente testo del 2017 Verso il mare del bello. Il viaggio dell’Eros platonico nel Simposio e nel Fedro , con cui prosegue il suo percorso culturale dedicato all’approfondimento di momenti fondamentali della teoresi filosofica e del nesso imprescindibile tra pensiero ed esistenza. Trapiantato da quasi trent’anni dalla natia Campania nella verde Umbria, vive a Todi, circondato dai dolci declivi delle colline umbre, contesto placidamente accogliente per l’esercizio della sua passione per la scrittura.


www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari