Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email

Marco Genzolini
Resisti cuore
 
Il tragico nella filosofia dell'Ottocento

Isbn: 9788860748676
Pagine: 162
Anno di pubblicazione: 2017
Collana: Saggi - Filosofia

€ 14,00

Alla fine del Settecento, tra i giovani intellettuali tedeschi cresciuti nel culto di Goethe e di Schiller, si fa strada la convinzione che “diagnosi” e “prognosi” di quella crisi epocale che essi raffigurano alla stregua di una “fuga degli dei dal mondo”, possano darsi solo a partire da un ripensamento delle strutture fondamentali della civiltà europea. Questo cammino a ritroso li porta a fare i conti con il genere tragico, da loro considerato l’ideale presupposto per l’elaborazione di un modello di razionalità dialettico, aperto, in perenne divenire, in grado di non occultare le contraddizioni e di non eludere la sofferenza, ma anzi di adottarle quale punto di partenza della propria speculazione filosofica.

Lungi dall’esaurirsi in ambito romantico, tale paradigma di razionalità diventa, per tutto il secolo successivo, il tratto comune tra pensatori i più distanti per impostazioni, caratteri e scopi. Hegel e Schopenhauer, Hölderlin e Kierkegaard, Schiller e Nietzsche, pur essendo, per più di un verso, teoreticamente agli antipodi gli uni rispetto agli altri, risultano infatti legati dal medesimo riferimento concettuale a un mondo di miti e di simboli arcaici che, carsicamente, e sotto vesti sempre nuove, sembra per loro tornare, quale fonte di orientamento e di estatico smarrimento, nel labirinto della storia.


Informazioni sull'autore

Marco Genzolini si è laureato in Filosofia a Perugia con una tesi su Nietzsche. Si è occupato di temi quali il nichilismo nella cultura contemporanea e la soggettività nell’idealismo classico tedesco. Ha pubblicato articoli di carattere filosofico in Italia ed in Francia. Per un decennio ha tenuto corsi di psicologia dinamica in un Istituto Universitario perugino. Ha fatto parte di alcuni gruppi di lavoro impegnati, presso l’IRRE Umbria, in una serie di ricerche sulla didattica della storia e della filosofia. Ha inoltre svolto per il Provveditorato l’incarico di formatore in due corsi abilitanti in Filosofia. Attualmente insegna in un liceo perugino. Ha pubblicato per i tipi Morlacchi Sono stato inumano. La strategia della tensione vista dai protagonisti politici dell’epoca (2014) e Abisso e retta. Genealogia della modernità (2016).


www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari